coltivare marijuana senza luce

semi cbd , nota anche come cannabis, è una pianta quale da tempo, per diverse ragioni, è sotto l’occhio dei riflettori. Per causa di i principianti è molto interessante iniziare a coltivare marijuana con semi auto-fiorenti femminizzati, definito che non bisogna stare a cercare le piante maschio ed non occorre cambiare fotoperiodo alla pianta. Durante i secoli si sono sviluppate innumerevoli categoria di Cannabis per causa degli incroci ed dei naturali cambiamenti quale le piante fanno per adattarsi a nuovi climi ed ambienti.
In questa chiave, la Cannabis varietas sativa è una pianta alta sottile an oltre i 2 metri e stretta, con foglie dalle dita sottili, tipica di ambienti caldi come il Sudafrica, la Thailandia, lo Sri Lanka, l’ America centro-meridionale, eccetera; la Cannabis varietas indica è al contrario una variante acclimatata ai rigidi ambienti di montagna come l’ Himalaya, l’ Afghanistan, il Pakistan (specie bassa, tozza, a formato di cespuglio, con foglie dalle dita molto grosse e contenuto di THC accentuato), mentre la Cannabis varietas ruderalis infine dicono che sia una variante adattata ai lunghi e rigidi inverni russi, da cui la sua caratteristica specifica vittoria scarso fotoperiodismo ovvero non dipendere dal numero vittoria ore di luce giornaliero, per andare in fioritura (varietà autofiorente) 63 come fanno invece la Cannabis sativa e indica, che sono piante annuali ed che hanno bisogno vittoria percepire l’arrivo dell’inverno ed la conseguente riduzione successo ore solari per fiorire.
Ottimi semi sia per la coltivazione indoor che outdoor, facili da coltviare, con una buona resistenza a funghi e muffe, garantiscono risultati eccellenti. La sola dicitura Femminizzati”, Femminilizzati FEM” indica inoltre che nel modo che piante saranno stagionali, che vivono dunque di fotoperiodo.
Noi di Dutchfem stiamo ottenendo un sacco di domande sulla differenza tra semi automatici e femminizzati regolari. È sempre meglio possedere una struttura oscurante semi di marijuana de nel modo gna piante, piuttosto successo posizionarne tante di piccole caratteristiche per coprire qualunque singola pianta.
Indubbiamente nota per la sua elevata quantità di THC (circa il 18%), che ha bisogno di il tempo di aspettativa di extra due settimane che questa varietà richiede per fiorire a coloro che cercano questi valori. Infatti, quando le piante di marijuana sono messe unitamente fin dall’inizio e fattibile che alcune piante femmina siano fecondate in anticipo, prima che si trovino in piena forma.

Le varietà di Cannabis che non contengono molte sostanze psicoattive e che vengono coltivate per fornire fibre semenze sono chiamate canapa (hemp in gergo inglese), mentre le razza che contengono psicoattivi e vengono coltivate per esserci fumate si dicono mrijuana cannabis seguito dal nome della varietà.
Il facile modo di immaginare una piantagione di marijuana con Tesi di THC più alto – l’influenza della guarda qui ruderalis comporta il quale il tesi di THC delle varietà autofiorenti sia inferiore verso quello successo alcune delle varietà vittoria indica sativa più forti e appropriata diffuse.
Le piante cominciano a fiorire automaticamente a 3-4 settimane dalla germinazione, producendo bud pesanti e ricchi di resina che possono permettersi di essere raccolti a 10-11 settimane dalla germinazione del seme autofiorenti. Comunque la pianta di ruderalis, dalla quale discendono le autofiorenti indoor varietà autofiorenti, produce meno cime rispetto an una varietà di sativa di indica.
Il nome messicano “marijuana” era stato probabilmente scelto al fine di mettere la canapa in cattiva luce, dato che il Messico era alloran un paese “nemico” contro il che razza di gli Stati Uniti avevano appena combattuto una guerra di confine. La categoria di marijuana White Dragon nasce con l’obiettivo successo offrire agli utenti una indica old school dalla fioritura rapida ed alta produzione di grumoli e resina.